Il Marketing Manager: creatore di valore

Quando pensiamo al marketing ci riferiamo al fantastico mondo dell’ “immaginare, studiare, settare strategie e fare”.

Quest’ultima è la parola che in assoluto prediligo, perché è nel FARE che il Marketing Manager trova la sua massima espressione. 

Senza il fare, senza l’azione non si crea nulla.

Rimangono belle immagini e idee messe lì, su un foglio o in una mail. 
Invece, solo nel fare materializziamo il passaggio da un’idea a un concept, poi da uno schizzo a un brief, poi da una bozza a un mock-up fino alla versione definitiva. 

Ed è proprio in questi passaggi che mettiamo in campo il nostro valore da veri Marketing Manager, quando mettiamo consapevolmente in ciascun passaggio il nostro know-how, la nostra strategia senza i quali agiamo da semplici passacarte. 

É davvero appassionante il passaggio di dover attualizzare un’idea, mi piace il momento in cui mi espongono una necessità e penso a come realizzare un risultato all’altezza. 

Ma come ci riusciamo?

Per poter offrire un risultato di qualità occorre unire due abilità.

La competenza e l’attitudine di entrare nel merito.

Le competenze ti consentono di prendere delle scelte operative funzionali e sostenibili. Ovvero, di fronte ad un’idea possiamo giudicare la sua fattibilità grazie al nostro know-how. Entrare nel merito ci consente di costruire competenza anche laddove non ne abbiamo. 
Non siamo tuttologi, è certo. Ma abbiamo il dovere di compiere delle scelte, noi, non il nostro fornitore per noi.

Sebbene il fornitore sia l’esperto noi dobbiamo ascoltare, capire e scegliere la strada che vogliamo perseguire per la nostra azienda.
Infatti tra i vari compiti richiesti a un manager in generale, e a un Marketing Manager in particolare, vi è la gestione di team e di budget, il coordinamento di varie funzioni operative, fornire istruzioni e guide line e soprattutto produrre progetti di Valore, dal più semplice al più complesso, per raggiungere gli obiettivi aziendali. 

Spesso accade, nel nostro ruolo di Marketing Manager, di dover orchestrare così tante scadenze, così tanti progetti di natura e dimensione molto differenti, così tanti collaboratori tra interni ed esterni, da cedere alla tentazione di delegare troppo e lasciare che le cose si compiano per automatismo. 

Ed ecco che mettiamo il pilota automatico, forse uno dei rischi più gravi per la nostra professionalità. 

Nel nostro ruolo non dobbiamo dimenticarci che siamo creatori di valore.

Non semplici manager. 

Il bello del nostro lavoro risiede proprio nella rielaborazione e nella capacità di creare e, soprattutto, nella qualità di questa creazione.
Perché non basta girare ai fornitori le necessità che ci vengono esposte dai nostri clienti interni ma occorre ascoltarli, istruirli, guidarli, ispirarli.

TI SVELO IL PERCHÉ

È proprio nel momento in cui mettiamo in campo il nostro spessore di Marketing Manager che diventiamo creatori di Valore.

Perché mettiamo noi stessi, i nostri valori, la nostra vision, il nostro stile nel nostro AGIRE.

Per realizzare qualsiasi progetto, una campagna, un evento, una brochure, si susseguono diverse fasi davvero importanti e  quando entriamo in campo come creatori di valore, facciamo un’altissima differenza.

FACCI CASO

Spesso, questo processo lo svolgiamo a occhi chiusi, quasi ogni giorno senza rendercene conto, eppure solo scegliendo di compiere quella determinata azione, saprai ottimizzare e dare al contempo il massimo in termini di QUALITA’ E VALORE del risultato finale. 

E’ nelle singole fasi di processo che si fa la differenza, fin dalla fase di brief, dove sarà cruciale comprendere gli obiettivi del progetto, sia durante la realizzazione del progetto, che dovrà essere funzionale e quindi rispondere a precisi obiettivi, fino alla consegna del progetto stesso.

Sono una Consulente di Marketing Operativo perchè amo offrire ai miei clienti strategie e azioni, produrre risultati, mostrargli come si materializzano le belle idee.

Ho realizzato uno Schedule operativo per aiutarti a tenerti vigile sui vari passaggi operativi dei progetti che hai sulla scrivania affinché ti aiuti a mappare il tuo impegno in queste fasi cruciali-creative-operative.

Facci caso quando lavori in questo modo, stai compiendo la magia.

Leggi anche
Consulente marketing operativo: chi è e cosa fa
Quando non stai facendo marketing?

Ti sei già iscritto alla nostra newsletter per non perdere tutti i tool del tuo lavoro quotidiano?
Iscriviti qui